Piano di protezione - aggiornamento del 24 dicembre 2021

Con riferimento alle decisioni annunciate  dal Consiglio di Stato, sentita l’Autorità cantonale, per la nostra Diocesi, a partire da lunedì 20 dicembre, in aggiunta  a quanto comunicato in precedenza, viene confermata  l'obbligatorietà generale di portare la mascherina facciale durante le celebrazioni (regola valida a partire dai 12 anni di età).

Per le celebrazioni con una partecipazione inferiore alle 50 unità (sono conteggiati tutti i fedeli compresi i bambini di tutte le età) non vige l'obbligo della presentazione del certificato Covid-19 (regola 2G)
E' inoltre richiersta la registrazione dei dati di contatto e la capienza dei 2/3 può essere superata. Se possibile va rispettata la distanza minima.

Se la partecipazione è superiore alle 50 unità, possono essere occupati solo i 2/3 della capienza massima.
E' confermato l'obbligo della mascherina ed é necessaria la presentazione del certificato Covid-19 secondo la regola 2G.

Per quanto concerne la Parrocchia di Cadro, di regola la partecipazione non supera le 50 unità: valgono di conseguenza le seguenti disposizioni
- obbligo di indossare la mascherina facciale a partire dai 12 anni
- mantenimento del distanziamento tra le persone (esclusi i nuclei famigliari) di almeno 1,5 m.
-  registrazione obbligatoria dei dati di contatto di tutti i presenti (cognome, nome, domicilio e numero di telefono).
I dati vanno conservati in luogo sicuro ed eliminati dopo 14 giorni.

Restano sempre in vigore tutte le altre misure previste dal piano di protezione diocesano del 21 ottobre 2020.

Sono riservati, ovviamente, eventuali inasprimenti o allentamenti decisi dalla competente autorità a dipendenza dell’evoluzione della pandemia.

Per i cori: se i coristi indossano la mascherina occorre il certificato 2G. In caso contrario si applica la regola 2G+